Consiglio di famiglia - La Casa Cucco-Marino

La Casa Cucco-Marino
e altre nobili Case alleate nella Contea di Arena
Vai ai contenuti

Menu principale:

Consiglio di famiglia

Il consiglio di famiglia era stato costituito:
Dal lato paterno da:
1) don Nicola Cuccomarino fu don Carlo Antonio di anni 50 proprietario domiciliato in Serrata, zio dei minore;
2) don Enrico Giuliani fu don Scipione di anni 28 proprietario domiciliato in Serrata, cugino in sesto grado del predetto minore;
3) don Francesco Cutelli fu Antonino di anni sessantadue farmacista domiciliato in Stillitantone, amico del ripetuto minore:
Dal lato materno da:
1) don Giuseppe Felici fu don Carlo Antonio di anni 52 proprietario domiciliato in Laureana, cugino in ottavo grado del minore;
2) don Giovambattista de Gullo fu don Filippo di anni quaranta proprietario domiciliato in Laureana, cugino affine in sesto grado del detto minore;
3) don Domenico Franzà fu don Antonio di anni 26, proprietario domiciliato in Laureana, cugino affine in sesto grado del ripetuto minore.

Il consiglio di famiglia sottolinea che a don Carlo Antonio "non conviene per suoi peculiari interessi stare nello stato celibe giacchè ha di bisogno un soccorso nella sua casa per le cure domestiche = che con molto vantaggio e con molto intendimento ha prescelto di sposare donna Raimonda Protopapa, figliuola dei coniugi don Giuseppe Antonio e donna Mariantonia De Felice di Melicoccà di Soreto, tanto per le ottime qualità morali della giovine istessa, che per le buone qualità della sua famiglia e stato finanziario, avendo promesso una convenientissima dote" .

La famiglia Protopapa - de Felice di Poggio-Rangone dota donna Raimonda di una serie di fondi valutati in 2000 ducati, dettagliati nel contratto di matrimoino.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu